Suzuki ibrida, il futuro è mild hybrid

tecnologia ibrida suzuki

La tecnologia ibrida Suzuki è basata sul sistema mild hybrid, detto anche ibrido leggero, sempre più apprezzato in Italia. Vantaggioso e senza ingombri, è alla portata di tutti e usufruisce di tutti i vantaggi fiscali e delle esenzioni previste dalle varie Regioni.

I dati sulle vendite di auto ibride in Italia sono sempre più incoraggianti.

La puntuale analisi sui dati di vendita mensili di auto elettriche e ibride svolta da greenstart.it per il mese di ottobre 2018 rivela una crescita vicina al 30% sulle immatricolazioni di auto ibride in Italia rispetto allo stesso mese del 2017.

andamento vendite auto ibride ottobre 2018
Andamento vendite auto ibride in Italia (cortesemente concesso da greenstart.it)

Nella top-ten delle ibride più vendute, storicamente dominata da Toyota -con ben 4 modelli nelle prime 4 posizioni- notiamo l’ottimo piazzamento di Suzuki con le due versioni ibride di Swift e Ignis, rispettivamente in sesta e settima posizione assoluta.

Come funziona le tecnologia ibrida Suzuki?

La tecnologia Suzuki hybrid è disponibile sui modelli Swift, Ignis e Baleno che rappresentano, all’interno della gamma auto Suzuki, i modelli più richiesti per affrontare il traffico urbano con tutte le limitazioni normative del caso.

Inoltre, la tecnologia ibrida di Suzuki, è presente su due diverse motorizzazioni: il 1.2 a 4 cilindri da 90cv e il nuovo e più brillante 1.0 boosterjet a 3 cilindri da 112cv.

Per la sua gamma di auto ibride Suzuki ha deciso di puntare tutto sulla tecnologia mild hybrid, considerata da molte case come la soluzione ibrida del futuro.

suzuki swift ibrida
La Suzuki Swift ibrida è disponibile con due diverse motorizzazioni

Con il termine mild hybrid si fa riferimento a quei veicoli ibridi la cui componente elettrica non è in grado di far avanzare il veicolo in autonomia, ossia senza il supporto del motore a combustione; cosa che invece avviene sui veicoli full hybird.

Vantaggi della tecnologia mild hybrid

I vantaggi della soluzione mild hybrid adottata da Suzuki sono facilmente riassumibili con due aggettivi: semplicità e accessibilità.

Semplicità in quanto la tecnologia mild hybrid è basata su una piccola unità elettrica incorporata al posto dell’alternatore, chiamata da Suzuki ISG (integrated starter generator), e da una piccola batteria che Suzuki posiziona sotto il sedile del guidatore. Nel caso di Suzuki il peso della batteria è di soli 6,2 kg. Questo significa non avere alcun impatto negativo sulle capacità di carico e sugli spazi interni della vettura.

Il sistema ISG di Suzuki fornisce un surplus di potenza in accelerazione e in ripresa, producendo invece energia in fase di frenata. In particolare interviene in fase di partenza in prima marcia, trasmettendo coppia direttamente all’albero motore, sgravando quindi il motore tradizionale dallo sforzo tipico di questa fase.

Accessibilità in quanto l’allestimento di queste vetture non risulta complesso, e quindi costoso, come per le auto full hybrid, con evidenti vantaggi sul prezzo d’acquisto. Da questo punto di vista vi consigliamo di approfondire l’argomento verificando le offerte Suzuki Hybrid in corso in questo momento.

Nelle seguenti immagini potete vedere riassunto lo schema di funzionamento del sistema ibrido Suzuki:

Perché scegliere un’ibrida Suzuki

Ovviamente i consumi di benzina non possono raggiungere lo stesso livello di risparmio permesso da una soluzione full hybrid, anche se viene dichiarato da Suzuki un risparmio medio del 17% sui consumi nel ciclo urbano per la nuova Swift.

A nostro avviso l’elemento chiave che sta determinando il successo di questa soluzione è da ricercare nel prezzo d’acquisto assolutamente accessibile e nel fatto di poter godere di tutti i vantaggi che vengono concessi in Italia alle auto ibride.

Ad esempio, in una città come Roma, possedere un’auto ibrida significa:

  • non pagare il bollo per i primi 3 anni;
  • avere accesso alla ZTL a tariffa agevolata;
  • sostare gratuitamente sulle strisce blu.

Relativamente alle agevolazioni previste, Suzuki Italia tiene infatti a precisare che:

La tecnologia ibrida Suzuki HYBRID, rientra tra la categoria dei veicoli ibridi a basso impatto ambientale come da requisiti del Ministero dei Trasporti e permette di usufruire dei vantaggi fiscali e delle esenzioni che molte Regioni e Comuni italiani attribuiscono a questo tipo di propulsione.

 

Previous Article
Next Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

giacca suzuki motogp
portachiavi suzuki

Contatti e collaborazioni

Per informazioni, segnalazioni e richieste di collaborazione su contenuti e pubblicità contattaci scrivendo a info@suzukisport.it

Suzuki Sport su Instagram

Segui Suzuki Sport su Instagram

Articoli recenti

Gamma Suzuki