Suzuki Swift Sport, la storia

La Suzuki Swift ha una lunga storia sul mercato globale, nasce infatti nel lontano 1983 con il nome di Suzuki Cultus, le prime due serie della Cultus furono commercializzate dal 1983 al 1994 nei mercati americani, asiatici e australiani.

Suzuki Cultus 1983
Alcune versioni di Suzuki Cultus del 1983, presentate su un catalogo originale dell’epoca – si ringrazia www.en.japanclassic.ru per l’immagine

Suzuki Swift SPORT in Italia

Suzuki Swift debutta in Italia nel 1990 con la terza serie e si presenta inizialmente con una sola versione sportiva, la GTi 1.3 da 101 CV, dotata di motore 4 cilindri 16 valvole capace di portare la piccola sportiva ad un velocità di ben 190 km/h.

suzuki swift gti 1990
la Suzuki Swift GTi del 1990 in una pagina pubblicitaria dell’epoca

Nel 1992 la piccola Suzuki è ormai un’affermata Hatchback sportiva e grazie alle sue ridotte dimensioni e al peso di soli 885kg sa regalare grandi emozioni, soprattutto al pubblico più giovane che l’apprezza non solo per la sua velocità massima ma anche per la sua accelerazione da 0 a 100 km/h in circa 9 secondi.

Suzuki swift gti 1992
Una Suzuki Swift GTi bianca del 1992 – si ringrazia masbukti.com per l’immagine

Nello stesso anno debutta sul mercato italiano la Suzuki Swift cabrio, motorizzata con una più tranquilla unità 1.3 da 68 CV.

suzuki swift cabrio 1992
La versione cabrio della Suzuki Swift del 1992

Nel 1994 fa il suo ingresso in Italia la Suzuki Swift per così dire ‘normale’ ossia motorizzata con la stessa unità da 68 CV della cabrio, a questa seguirà – due anni dopo – un modello dotato di un nuovo propulsore 1.0 da 53 CV.

Tornando alla versione sportiva della piccola di casa Suzuki c’è da dire che il ciclo della GTi si è concluso proprio alla fine degli anni ’90, le ultime immatricolazioni, in Europa, sono avvenute nel 1999, come l’esemplare mostrato nella foto che segue.

1999 suzuki swift gti
Una Suzuki Swift GTi nera del 1999 – si ringrazia masbukti.com per l’immagine

Il ritorno di Suzuki Swift Sport

Dalla fine degli anni ’90 si dovrà attendere la metà dei 2000 per vedere il ritorno della versione più sportiva di Suzuki Swift… nel 2004 debutta infatti la quarta serie di Suzuki Swift che arriverà in Italia nel 2005. Lo stacco con la versione precedente è notevole, la nuova Swift si presenta più compatta ma allo stesso tempo molto più comoda, spaziosa e moderna.

Nel 2006 arriva in Italia la Swift a 3 porte che può contare anche sulla versione Sport, dotata di motore 1.6 VVT 16 valvole a doppia fasatura variabile. La Suzuki Swift Sport che debutta nel 2006 ha una potenza di 125 CV e una velocità massima di 200 km/h.

Suzuki Swift Sport 2007
Suzuki Swift Sport 2007 – si ringrazia masbukti.com per l’immagine

La quarta serie di Suzuki Swift verrà prodotta in Italia fino al 2010 per lasciare spazio, nel 2011, alla quinta serie che rappresenta un profondo rinnovamento della precedente serie senza essere uno stacco generazionale.

All’interno della quinta serie, Suzuki Swift Sport resta sempre motorizzata con l’unità 1.6 VVT che sale però a 136 CV di potenza, pur perdendo qualcosa in termini di prestazioni pure rispetto alla versione precedente. La velocità massima registrata è infatti di 195 km/h e lo scatto da 0 a 100 km/h orari avviene sempre in 8,5 secondi.

suzuki swift sport 2012
Suzuki Swift Sport 2012 bianca

La nuova Swift Sport Boosterjet

Nel 2017 viene presentata la sesta serie di Suzuki Swift che è costruita sulla nuova piattaforma Heartect, modificata e alleggerita per ottenere notevoli prestazioni grazie a una superiore rigidità e a una maggiore leggerezza.

Il 20 aprile del 2018 debutta in Italia la nuova Suzuki Swift Sport per la quale, la casa di Hamamatsu, decide di utilizzare un nuovo motore boosterjet 1.4 turbo. La potenza sale a 140 CV e grazie al peso contenuto in soli 975 Kg la velocità di punta sale a ben 210 km/h e l’accelerazione 0-100 km/h si attesta intorno agli 8 secondi.

2018 suzuki swift sport

 

La nuova Swift Sport sta riscontrando molto successo tra gli appassionati di auto sportive giapponesi, è particolarmente apprezzata per le sue doti dinamiche e sta dimostrando di avere un gran potenziale anche per il tuning, per questo motivo abbiamo deciso di creare sul sito una sezione speciale interamente dedicata alla nuova Suzuki Swift Sport dove troverete moltissime informazioni utili e consigli da parte di proprietari ed esperti di elaborazioni sportive.

Previous Article
Next Article

5 Replies to “Suzuki Swift Sport, la storia”

  1. Pasqualino

    Salve,
    Volevo chiedere se era possibile avere una scheda dei dati per essere a conoscenza sulla regolazione esatta delle valvole
    Per una Suzuki Swift rs416 m16a mz del 2007
    Grazie

  2. Umberto Merlino

    Buonasere, starei acquistando una swift cabrio del 1994 con delle piccole riparazioni da effettuare, dove potrei recuperare i fari e il paraurti anteriore?
    Molti siti di ricambi non mi danno la disponibilità dei fari, ad esempio, mi potreste suggerire un sito dove sarei abbastanza certo di recuperare il tutto?
    Grazie per le risposte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

giacca suzuki motogp
portachiavi suzuki

Contatti e collaborazioni

Per informazioni, segnalazioni e richieste di collaborazione su contenuti e pubblicità contattaci scrivendo a info@suzukisport.it

Suzuki Sport su Instagram

Segui Suzuki Sport su Instagram

Articoli recenti

Suzuki Racing News

The JGRMX/ Yoshimura/ Suzuki Factory Racing Team headed to Indianapolis, Indiana for round 11 of the [...]

The Buildbase Suzuki team's preparations for the 2019 Bennetts British Superbike Championsh [...]

The third weekend of March will see the JGRMX/ Yoshimura/ Suzuki Factory Racing Team in action for t [...]

The JGRMX/ Yoshimura/ Suzuki Factory Racing Team headed to the historic Daytona International Speedw [...]

The highly anticipated Qatar GP took place under Losail's lights with good conditions. Afte [...]