Suzuki, presentata la versione ‘Jindaichi’ della Katana

cupolino katana jindaichi

Tramite i propri canali ufficiali, la Suzuki ha annunciato l’arrivo della ‘Jindaichi‘, una versione speciale della Katana 1000. Come si apprende sul sito ufficiale della Casa motociclistica, il nome “è un omaggio ad una tipica categoria di spade giapponese, caratterizzate da una lama lunga e preziose decorazioni spesso usata durante le cerimonie imperiali, è una delle spade più nobili e ricercate”.

La dotazione esclusiva della Katana Jindaichi

In una nota stampa, la Suzuki sottolinea come la Jindaichi “si pone al vertice della gamma grazie a un equipaggiamento eccezionale”; il modello viene proposto a listino a 14.290 euro, ovvero 600 in più rispetto ad un allestimento standard: in tal modo la Suzuki consente di risparmiare circa 900 euro, in quanto gli accessori offerti sulla Jindaichi hanno un valore complessivo di 1.500 euro, come reso noto dalla Casa di Hamamatsu.

Dal punto di vista tecnico e stilistico, la moto presenta diverse novità: spicca lo scarico in titanio realizzato ad hoc dalla Akrapovic, in grado di conferire non solo un look più sportivo alla moto, ma anche di ridurre il peso e migliorare il sound del motore.Ridisegnato anche il cupolino, dalle dimensioni maggiorate per assicurare una maggiore protezione al pilota.

La linea stilistica della Jindaichi sfoggia una sella bicolore (rosso e nero, con il logo katana stampato) e tre set di adesivi: uno per la carrozzeria, uno per le ruote e uno di protezione in carbon look; in aggiunta, nella dotazione di serie è presente anche una protezione carbon look antigraffio per il serbatoio. Per quanto riguarda la carrozzeria, la Katana Jindaichi è disponibile nelle colorazioni Silver e Black.

Le specifiche tecniche della Katana Jindaichi

Il motore della Jindaichi è un’evoluzione di quello della GSX-R1000 K5, con una configurazione tale da migliorare l’erogazione di ben 150 CV di potenza; il propulsore – un quattro cilindri in linea da 999 cc di cilindrata – è alloggiato all’interno di un telaio in alluminio, rigido e compatto, coadiuvato da una forcella upside-down KYB da 43 mm. La moto pesa 215 kg (secondo quanto dichiarato dal costruttore) e l’altezza dal suolo della sella è di 825 mm.

L’impianto frenante monta freni Brembo (abbinato al sistema ABS Bosch) con pinze ad attacco radiale mentre tra i sistemi di assistenza spiccano il controllo elettronico della trazione e Suzuki Easy Start System e Low RPM Assist, che forniscono un supporto prezioso in fase di avviamento ed accensione.

L’elettronica riveste un ruolo molto importante tanto nella Jindaichi quanto in altri modelli di moto, soprattutto se di più recente generazione. I dispositivi elettronici e digitali sono sempre più diffusi, tant’è che è possibile anche acquistarli online, non solo presso i rivenditori specializzati; i siti di settore, come www.omniaracing.net, offrono la possibilità di accedere alla vasta offerta di mercato presente per questo genere di articoli, una gamma di prodotti che include centraline, cavi, sensori, contagiri, display e quant’altro.

suzuki katana jindaichi

Il Katana Tour 2019

Tra il 25 maggio ed il 29 giugno, la Suzuki ha messo in calendario undici tappe del ‘Katana Tour’: chiunque fosse interessato può prenotarsi online, collegandosi all’indirizzo www.suzukitour.it; per completare la procedura basta indicare la data ed il luogo in cui si desidera effettuare il test, dal momento che l’iniziativa offre la possibilità a clienti ed appassionati di provare un modello di moto Suzuki.

La Casa giapponese, tramite il sito ufficiale in lingua italiana, ha diffuso le date e le location del Tour:

  • 25 maggio: EuroMoto Gorini – Brescia
  • 26 maggio: Ceriani Moto – Castellanza (VA)
  • 1 giugno: Motorpep – Pogliano Milanese (MI)
  • 2 giugno: Casa della Moto – Abbiategrasso (MI)
  • 8 giugno: Blue Bike – Reggio Emilia
  • 9 giugno: Mazzola Moto – Bonate Sopra (BG)
  • 15 giugno: Ugolini Motorciclo – Rimini
  • 22 giugno: Valter Moto – Seregno (MB)
  • 23 giugno: Conti Moto – Como
  • 28 giugno: L.A. Moto – Roma
  • 29 giugno: Moto Superpann – Lago di Castel Gandolfo (RM)
Previous Article
Next Article

Lascia un commento

Area riservata Community

Entra in area riservata

Non fai ancora parte della community? REGISTRATI
felpa suzuki

Contatti e collaborazioni

Per informazioni, segnalazioni e richieste di collaborazione su contenuti e pubblicità contattaci scrivendo a info@suzukisport.it

Articoli recenti

Suzuki Sport su Instagram

Segui Suzuki Sport su Instagram

Suzuki Racing News

ALEX AND DANILO GET THROUGH THE DELUGE IN TRICKY THAILAND

MotoGP's return to Buriram was a brutal one, with the passionate fans packing the grandstands but extreme weather blighting the big race. A huge thunder storm swept through the circuit ahead of the start, delaying the off by almost an hour. [...]

RINS AND PETRUCCI PREPARED FOR UPHILL BATTLE IN BURIRAM

The Thai track of Buriram remained dry once again despite predictions of rain, this allowed the MotoGP field to have a straight-forward Saturday. [...]

2023 MOTOGP PROVISIONAL CALENDAR ANNOUNCED

The provisional 2023 FIM MotoGP World Championship calendar will have more races and more countries involved than ever before with 21 spread over 18 countries. [...]

SUZUKI WEEKEND ACTION – OCTOBER 1-2

The first race weekend in October sees Team Suzuki Ecstar on track at the Chang International Circuit in Thailand for round 17 of MotoGP. [...]

RINS HANGS ON FOR TOP TEN SPOT ON OPENING DAY IN THAILAND

The rain held off as MotoGP made its return to the Chang International Circuit in Thailand and FP1 and FP2 were both held in grey but dry conditions. [...]